Acquisti online
Ecstasy Love

Eliselle
"Ecstasy Love."

Eumeswil Edizioni



Laureande sull'orlo di una crisi di nervi

Eliselle
"Laureande sull'orlo di una crisi di nervi."

Fabrizio Filios Editore


Links
LaPecoraSclera.it
EroxŔ
Brividogiallo
Eliselle WebSite
Liberaeva
Factory - libero diario sulle discipline artistiche
Bruscocartoons.it
Bardam¨
XoMeGaP
Prospektiva
Spigolature.it

Google AdSense
Viva Piñata

- Delirio dal Mondo -


Viva Piñata

Un paradiso colorato e divertente quello di Viva Piñata, che rapisce bambini e adulti con lo stesso entusiasmo. Una finestra su un altro mondo, dove gli animali Piñata che vivono in completa libertà popolano un’isola e un ecosistema mutevole e in costante crescita. Game(L)Over, la nuova video rubrica di Delirio.NET dedicata ai giochi e alle consolle, si occupa di questo fenomeno targato Rare per Xbox360.

Leggi tutto


Guarda Game(L)Over di Febbraio 2007 a cura di Fulvio - Flash 8 - 550kbps

 

Chissà se la Rare e la Microsoft quando hanno ideato Viva Piñata si aspettavano un tale successo: un successo “a 306 gradi” per Xbox360 che da Dicembre 2006 appassiona grandi e piccini grazie a questo mondo stravagante e colorato abitato da animali strambi. Un game che si è trasformato anche in serie tv animata per la 4Kids Entertainment con alcuni dei protagonisti più amati: Hudson Horstachio il cavallo, Paulie Pretzail la volpe, Franklin Fizzlybear l’orso e Fergy Fudgehog il tasso.

L’obiettivo del gioco è creare un giardino per attirare i Piñata, creature particolari e curiose che posseggono ognuna caratteristiche e bisogni diversi: sono più di sessanta le varietà di Piñata (le classiche “pignatte” ripiene di dolciumi) che vivono in libertà su Piñata Island, un vero paradiso Piñata. Il bravo giardiniere si può sbizzarrire ma deve tenere conto delle differenze tra le specie. Viene dotato di essenziali strumenti base: un fazzoletto di terra, una pala, un annaffiatoio e un sacco di sementi da prato. Deve quindi darsi da fare e bonificare il terreno, piantare erbetta fresca, alberi e fiori, curare le piante e creare spazi dedicati a esigenze di ogni tipo: laghetti e acqua fresca per le Piñata acquatiche come rane e tritoni, terra brulla e concimata per far crescere frutta e ortaggi, casette per le Piñata che necessitano di una struttura su misura per riprodursi. Le Piñata arrivano ad esplorare il giardino, e quelle che decidono di insediarsi cambiano il loro colore: chi se ne occupa può dare loro un nome, decorarle con accessori su misura e regalare loro dolcetti per renderle ancora più felici e fare in modo che ne giungano altre.

Piñata chiama Piñata: alcune specie infatti, arrivando nel giardino e scegliendolo come nuova casa, attireranno con la loro presenza altre varietà che saranno interessate al cibo; esiste infatti un ecosistema ben preciso e le Piñatas si mangiano anche tra di loro. Ad esempio, le Fudgehog devono mangiare un paio di Whirlm prima di potersi insediare stabilmente nel giardino, seguendo una catena alimentare naturale. Quando un paio di Piñata della stessa specie abitano regolarmente il giardino, basta dare un’occhiata alle loro caratteristiche e accontentare le loro esigenze per fare in modo che possano fare la loro danza romantica: ogni varietà ha proprie regole di corteggiamento e un mini-ame da superare per danzare in coppia, e alla fine del ballo viene consegnato un uovo che contiene il frutto della passione, un Piñata baby dolcissimo e inesperto.

Ovviamente per mantenere le Piñatas bisogna procurarsi un reddito per sostenere le spese: il modo migliore è coltivare un orticello per vendere i prodotti e accumulare denaro per comprare tutto ciò di cui le Piñatas necessitano, dalle casette agli steccati per tenere divise le più litigiose. Alcune specie tra loro non sono troppo amichevoli e a volte si lanciano in veri e propri combattimenti dove di solito uno dei due litiganti esce sconfitto e dolorante: per curare i feriti e le Piñatas che mangiano caramelle o fiori nocivi alla loro salute c’è un dottore che corre ogni volta che c’è un’urgenza e le rimette in forma prima che Dastardos venga a romperle. Questi sono tra i personaggi di contorno e hanno un peso importante: insieme a loro ci sono gli aiutanti per curare il giardino (che vanno pagati a contratto, come l’annaffiatrice, la raccoglitrice, il disinfestatore, il custode e così via), i venditori dei negozi che forniscono tutto quello di cui un bravo giardiniere ha bisogno per far fruttare il proprio orto, i disturbatori che distruggono quello che il povero giardiniere costruisce con tanta pazienza.

Mano a mano che si sale di livello, aumentano le difficoltà ma vengono assegnati premi al giocatore, si scoprono varietà di fiori, piante e Piñatas nuove e la cosa stimolante di questo gioco è che non finisce mai. Un open-ended game in continuo movimento e in perenne evoluzione, pensato apposta per chi vuole immergersi in un universo spensierato e creare ogni volta panorami diversi per le proprie Piñatas. La possibilità di giocare a Viva Piñata anche su Xbox Live permette di interagire con altri giocatori online, con opzioni di sicurezza particolarmente attente dal momento che possono giocare i bambini dai tre anni in su. Attraverso la comunità online Xbox Live è possibile rivolgersi ad altri giocatori per ottenere aiuto, organizzare sfide competitive o scambiare le Piñatas, e si apre un mondo all’esterno del proprio piccolo giardino, per allargare amicizie e possibilità ludiche all’infinito.


Link utili per giocare a Viva Piñata:

Viva Piñata Home
PinataIsland.info


Immagini e marchi appartenenti ai rispettivi proprietari


News precedente - HOME PAGE - News successiva

Mailing List
Resta aggiornato con la mailing list di Delirio.NET.

E' gratis e basta un indirizzo e-mail funzionante.

Iscriviti ora!
 
Nome  
 
E-Mail  
 
   
code  


Google AdSense

Banners

Admin Panel
 
User  
 
Pass  
 
   

Contatti

Joe
Eliselle
Fulvio
Simone C.
Chiara B.
Daniele Pelliccia


Google AdSense

Valid XHTML 1.0!